Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2017

Ancora, ostinatamente, sulla sinistra e il programma

Firenze - LeU
Passi avanti a sinistra sul programma: sei assemblee tematiche indette da Liberi e Uguali hanno affrontato le questioni cruciali, mentre un’assise nazionale di Potere al Popolo ha lanciato la corsa verso le prossime elezioni costituendo gruppi di lavoro per la campagna elettorale e raccogliendo proposte per il programma, a partire da dieci schede tematiche pubblicate sul sito. Devo però tornare sul tema del mio ultimo post, perché questi passi in avanti non sono un programma, che ancora non c’è. Non ci sarebbe dunque molto da aggiungere alle considerazioni già fatte: senonché alcuni militanti dei partiti chiamati in causa non l’hanno presa bene ed hanno reagito con contestazioni che meritano risposta. Si tratta più che altro di militanti di SI e di Possibile: MdP, non sembra scaldarsi troppo su questo tema e Potere al Popolo non era chiamato in causa esplicitamente (ma il discorso si riferiva a tutta l’area della sinistra).
Padova - LeU
Tre argomenti sono stati portati c…

Ma il programma conta qualcosa?

Ho trovato singolare che le critiche da sinistra sulla nascita di Liberi e Uguali abbiano toccato per lo più aspetti che definirei esteriori. Non voglio dire poco importanti: il difetto di democrazia, la chiusura alla società civile, il curriculum di Pietro Grasso, la foto di gruppo mono-genere (fino al nome declinato al maschile e alle foglioline nel simbolo), sono tutti aspetti rivelatori. Tanto più rivelatori se si considerano le risposte: la democrazia è salva perché si è votato, la società civile che non c’era si è autoesclusa, le donne sono “elemento fondante” perché così sta scritto... Dico però che se si vuole andare alla radice, se si vuole giudicare della sostanza politica di una proposta che vorrebbe rappresentare l’alternativa a un PD avvolto nelle spire del neoliberismo, non ci si può fermare ai sintomi, per quanto possano colpire la nostra sensibilità.

Invece il silenzio è sceso su quello che dovrebbe essere il tema centrale: quale programma, quale proposta politica dis…

Agli amici e amiche che leggono

La veste grafica è cambiata, per rendere il testo più leggibile, e ho dato anche un'altra impostazione ai post, per renderli (così spero) più "veloci".
Non perdo però il vizio di "sfidarvi" (ma innanzi tutto di sfidarmi) con ragionamenti più articolati e più meditati. Serviranno a questo le pagine, che avranno questo scopo.
Buona lettura. I commenti sono sempre graditi, le critiche ... prese nella dovuta considerazione